Топ-100
Servizi per paese: Italia Spagna CSI
Ordine Pagamento

Nessun processo civile può risolversi senza che le parti mostrino delle prove a motivazione delle proprie pretese o delle loro obiezioni.

Le prove sono informazioni sui fatti, ottenute in determinate modalità, in base ai quali la corte determina la presenza o l'assenza di circostanze che motivano le pretese e le opposizioni delle parti.

Maggiore è il numero di prove appropriate che la parte del contenzioso presenterà alla corte, maggiore saranno le possibilità di risolvere la causa con successo.

Il processo probatorio ha una serie di caratteristiche che occorre tenere presente nel rivolgersi alla corte e nell'ambito dell'esame della causa.

Il principio generale del processo giudiziario è il sistema accusatorio delle parti. Ciò significa che le parti del contenzioso sono tenute a tutelare i propri interessi e la corte può solo prestare aiuto alla richiesta di prove, oppure proporre alle parti di ottenere loro stessi le prove integrative.

Di conseguenza, la corte non ha il diritto di attribuire alla parte del contenzioso l'obbligo di fornire una certa prova, ma la parte è responsabile della mancata presentazione della prova ad essa necessaria.

Inoltre, la legge prevede anche i casi nei quali la causa non può essere risolta senza la presenza obbligatoria di una certa prova nei materiali della causa.

Nello specifico un processo di divorzio non può terminare senza che sia presentato l'originale dell'atto di matrimonio; un contenzioso sulla residenza del minore o la determinazione delle modalità di interazione con il bambino non può essere risolta senza la relazione degli organi di tutela; la contestazione del valore catastale di un oggetto immobiliare non può terminare senza la relazione sulla valutazione del valore di questo immobile.

I tribunali collaborano per la richiesta delle prove solo su richiesta della parte del contenzioso. In tal caso occorre indicare quale prova occorre presentare, dove si trova, per quale motivo non è possibile ottenerla autonomamente e quali circostanze della causa confermano o negano questa prova.

Ad esempio in caso di contestazione del testamento per incapacità di intendere e di volere del testatore (de cujus) una delle prove (ma molto importante) è la cartella medica, che non si può ottenere per via del segreto medico. In tal caso il tribunale fa una richiesta ufficiale all'ente di cura.

Con alcune prove è espressamente vietato confermare determinate circostanze. Ad esempio, è imposto espressamente il divieto di conferma con testimonianze sulla richiesta di contestazione di un prestito per mancanza di denaro.

Pertanto, prima di rivolgervi alla corte occorre pensare quali prove vanno presentate, se corrispondono a prove di legge, quali prove potete ottenera autonomamente e quali possono essere ottenute solo tramite richiesta giudiziaria.

La società "Pravo i slovo" è pronta a prestare assistenza per la gestione di contenziosi giudiziari.

Prove in tribunale e come presentarle

Commenti

Aggiungi un commento