Топ-100
Servizi per paese: Italia Spagna CSI
Ordine Pagamento

Per ottenere un visto di lunga durata per studio, lavoro o turismo nella Repubblica Ceca occorre preparare determinati documenti. Di solito si tratta di certificati penali, estratti bancari, certificati di reddito (2-NFDL, 3-NDFL), diplomi, ecc.

Vi diamo subito una bella notizia: non serve apporre il timbro “Apostille” sui documenti russi per la Repubblica Ceca! I governi di Russia e Repubblica Ceca hanno firmato il Verbale del 18.07.1997 secondo il quale la Federazione Russa e la Repubblica Ceca sono stati riconosciuti successori dei diritti del contratto tra l’URSS e la RSC (Repubblica Socialista Cecoslovacca) “Sull’assistenza legale e i rapporti legali per gli affari civili, familiari e penali” del 12 agosto 1982.

Il Consolato ceco non accetta i documenti in lingua russa. Cosa fare?

In realtà, è tutto abbastanza semplice: è necessario svolgere la traduzione in lingua ceca e autenticarla presso il notaio ceco presso il Consolato della Repubblica Ceca. Tuttavia, presso il predetto Consolato non vi sono traduttori accreditati e, pertanto, in teoria vengono accettate traduzioni fatte da un traduttore qualsiasi o da un’agenzia di traduzioni.

Il problema consiste nel fatto che i funzionari consolari sono molto puntigliosi e anche in una traduzione svolta correttamente possono trovare difetti. Pertanto, da noi lavora uno specialista che si occupa della traduzione dal russo al ceco proprio per il Consolato della Repubblica Ceca. È un po’ più costosa di una semplice traduzione, ma l’accettazione dei documenti da autenticare è garantita al 100%!

Legalizzazione dei documenti russi per la Repubblica Ceca

Commenti

Aggiungi un commento