Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Solo noi abbiamo due traduttori accreditati al Consolato generale d'Italia a Mosca!
Stretta collaborazione pluriennale con il Consolato di Spagna a Mosca!
Servizi per:
Italia Spagna CSI

Legalizzazione del contratto di lavoro ai fini dell’assunzione in Tailandia

La legalizzazione dеl contratto di lavoro per la Tailandia ha le proprie particolarità. In basso è riportato l’ordine delle azioni da intraprendere se si presenta la necessità di tale legalizzazione.

Legalizzazione del contratto di lavoro ai fini dell’assunzione in Tailandia

1. In primo luogo è necessario inviare all’indirizzo di posta elettronica contracts.rtemoscow@gmail.com la bozza del contratto senza le firme delle parti in inglese e in tailandese. Si può anche aggiungere la traduzione in lingua russa al testo del contratto.

1.1. Nell’oggetto della lettera deve essere chiaramente indicato il nominativo dell’azienda, mentre nel corpo della lettera deve essere presentato l’elenco con i nomi dei potenziali lavoratori e numeri dei loro passaporti.

1.2. Alla lettera indicata è necessario allegare le copie dei passaporti dei datori di lavoro e dei lavoratori. Entro sette giorni lavorativi l’Ambasciata comunica la propria decisione.

IMPORTANTE! È necessario attendere la risposta di conferma dell’Ambasciata relativa al fatto che i documenti possono essere consegnati. Se vi sono osservazioni relative al contratto, è necessario apportare tutte le modifiche richieste in stretta conformità con le osservazioni dell’Ambasciata di Tailandia.

Nota: il contratto di lavoro deve essere valido per il periodo di validità dell’invito, non può essere valido per un periodo superiore e la sua validità non può iniziare prima.

2. I contratti approvati dall’Ambasciata vanno firmati dalle parti, vanno apposti i timbri e i contratti vanno spediti alla Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa. Le firme devono corrispondere agli specimen delle firme nei passaporti dei contraenti del contratto!

3. Il contratto legalizzato va spedito all’Ambasciata di Tailandia. I diritti consolari sono pari a 15 dollari a documento.

3.1. Al contratto vanno allegate le copie dei passaporti del datore di lavoro e del lavoratore, firmate dai loro titolari e con le date di autenticazione. Non c’è bisogno di far autenticare tali copie dal notaio!

3.2. Il lavoratore deve apporre la firma sulle copie del passaporto tre volte e indicare il proprio numero di telefono tailandese per poter essere contattato.

3.3. Il datore di lavoro deve apporre la firma una sola volta e mettere il timbro dell’organizzazione.

4. Al plico di documenti è necessario allegare la copia del certificato di registrazione dell’azienda con la traduzione in inglese autenticata dal notaio, la copia del permesso di assunzione di cittadini stranieri con la traduzione in inglese autenticata dal notaio, nonché l’originale! dell’invito rilasciato dalla Soprintendenza per le questioni migratorie della Tailandia.

La migrazione in Tailandia per motivi di lavoro è un fenomeno piuttosto diffuso tra i russi. Per non decidere tutto all’ultimo momento con il rischio che il contratto con la parte tailandese venga annullato, rivolgetevi a noi con debito anticipo, noi faremo tutto come si deve, in piena conformità con le richieste dell’Ambasciata di Tailandia!

Lavoriamo con
le persone fisiche e giuridiche.
Modalita di pagamento:
Carte bancomat e di credito
Pagamenti elettronici
Bonifico bancario
Pagamento non in contanti
Pagamento in contanti