Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Solo noi abbiamo due traduttori accreditati al Consolato generale d'Italia a Mosca!
Stretta collaborazione pluriennale con l'Ambasciata di Mosca!
Servizi per:
Italia Spagna CSI

Ingresso in Russia durante la pandemia

Durante la pandemia i confini di molti stati sono stati chiusi, il turismo limitato e le persone non si sono viste per mesi. In posizione svantaggiata si sono trovati gli uomini d’affari: il possesso di una società non costituisce motivo per l’ingresso sul territorio russo.

In base al Decreto Presidenziale della Federazione Russa datato 15.12.2020 № 791, alla Disposizione del Governo della Federazione Russa datata 27 marzo 2020 № 763-r, alla Disposizione del Governo della Federazione Russa datata 17 marzo 2020 № 635-r, i confini russi sono chiusi fino al 15 giugno 2021.

Per ottenere il permesso di ingresso occorre il consenso dell’apposito ministero (per le relazioni commerciali si tratta del Ministero dell’Industria e del commercio) che, a sua volta, concorda la candidatura dello straniero con il Servizio di Sicurezza Federale della Federazione Russa (FSB).

L’esame di questa richiesta da parte del Ministero richiede circa 2-4 settimane e riguarda solo gli stranieri specialisti altamente qualificati, i membri delle loro famiglie e gli specialisti per la messa a punto di macchine di precisione.

Ingresso in Russia durante la pandemia

Uno specialista altamente qualificato è uno straniero che ha ottenuto il permesso di lavoro nella Federazione Russa proprio con tale status.

I vantaggi di avere un visto VKS sono:

  • visto di lavoro di tre anni;
  • non c’è necessità di registrarsi all’arrivo nella Federazione Russa entro 7 giorni lavorativi, (come invece occorre fare per le altre categorie di cittadini stranieri). Il VKS può non registrarsi per 90 giorni di soggiorno in Russia;
  • può invitare membri della famiglia;
  • dallo stipendio viene trattenuta la tassa del 13,2% (per comparazione: dallo stipendio di un cittadino russo o di uno straniero con normale permesso di lavoro la tassa è del 43,2%).

Il VKS ha il diritto di ottenere la carta di soggiorno per la durata del permesso di lavoro. In possesso di carta di soggiorno e di motivazioni per ottenere la cittadinanza, il VKS può acquisire la cittadinanza russa.

Il requisito principale per il datore di lavoro di tale specialista è il pagamento dello stipendio dal conto corrente della società sulla carta bancaria del VKS due volte al mese, senza eccezioni, per un importo di almeno 167.000 rubli al mese.

Quindi gli uomini d’affari stranieri (non aventi coniuge o figli cittadini russi) ad oggi possono entrare in Russia, richiedendo il permesso di lavoro come specialista altamente qualificato e ottenere tutti i relativi permessi e consensi.

Volete entrare in Russia? Ponete la vostra domanda ai nostri legali!

Lavoriamo con
le persone fisiche e giuridiche.
Modalita di pagamento:
Carte bancomat e di credito
Pagamenti elettronici
Bonifico bancario
Pagamento non in contanti
Pagamento in contanti