Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Solo noi abbiamo due traduttori accreditati al Consolato generale d'Italia a Mosca!
Stretta collaborazione pluriennale con il Consolato di Spagna a Mosca!
Servizi per:
Italia Spagna CSI

Come legalizzare I documenti se nel vostro stato non c’è il consolato del paese necessario

In tale situazione entra in gioco il concetto di “circoscrizione consolare”, che secondo la terminologia giuridica consolidata significa “campo di attività dell’ente consolare sul territorio del Paese di soggiorno”. In altre parole, l’ufficiale consolare di uno Stato, in conformità con l’accordo tra gli Stati interessati, assolve la funzione di prestare determinati servizi consolari ai cittadini di un altro Stato o rispetto a documenti ottenuti in un altro Stato.

Come legalizzare I documenti se nel vostro stato non c’è il consolato del paese necessario

Ad esempio, cosa fare nella situazione in cui è necessario legalizzare documenti personali o commerciali per un altro Paese, ma in Russia (o in un altro Paese in cui vivete) è presente solo il consolato onorario di questo Paese? Come è noto, i consolati onorari si occupano solo di questioni di scambio culturale, preparazione di documenti (visti, passaporti), rilasciano certificati, autenticano le copie dei documenti dei propri cittadini proprio come fanno i notai. Inoltre, va notato che nella legislazione russa è assente il concetto di “consolato onorario”. Ciò significa che tutti gli enti consolari della Federazione Russa lo sono “a tutti gli effetti”, ossia hanno l’obbligo di prestare ai richiedenti tutta la gamma di servizi consolari.

A volte capitano situazioni ben peggiori: è assente del tutto il consolato del Paese necessario nello Stato in cui vivete. Cosa fare in tal caso, dove legalizzare i documenti per il Paese necessario?

In questa situazione, innanzitutto è necessario chiarire a quale circoscrizione consolare appartiene il Paese che vi interessa. È possibile fare ciò presso il consolato onorario nel proprio Paese oppure mettendosi in contatto con il consolato (ambasciata) del Paese per il quale occorre legalizzare i documenti del Paese adiacente al vostro. In ogni caso, potete sempre mettervi in contatto con noi: vi aiuteremo a far chiarezza sulle modalità di legalizzazione dei vostri documenti per qualunque Paese del mondo.

Esempio recente dalla nostra esperienza. Un cliente ha fatto una procura notarile in Finlandia per il suo rappresentante in Qatar. I passi successivi dovevano essere i seguenti: legalizzazione della procura presso il Ministero degli Affari Esteri della Finlandia, dopodiché presso il Consolato del Qatar in Finlandia. Tuttavia, è venuto fuori che in Finlandia non c’è né il consolato, né l’ambasciata del Qatar.

Successivamente, il cliente è venuto a sapere che la Finlandia rientra nella circoscrizione consolare dell’Ambasciata del Qatar a Mosca. Si è messo in contatto con noi, e noi abbiamo ricevuto la conferma da parte dell’Ambasciata del Qatar in merito alla possibilità di legalizzare il documento rilasciato dal notaio finlandese. In tal modo, la condizione necessaria perché l’Ambasciata del Qatar potesse legalizzare la procura era la presenza del timbro del Ministero degli Affari Esteri della Finlandia sul documento.

Ci teniamo a precisare che abbiamo accumulato più di 15 anni di esperienza di lavoro e siamo sempre pronti ad aiutarvi con la legalizzazione dei documenti per qualunque Paese del mondo!

Lavoriamo con
le persone fisiche e giuridiche.
Modalita di pagamento:
Carte bancomat e di credito
Pagamenti elettronici
Bonifico bancario
Pagamento non in contanti
Pagamento in contanti