Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Solo noi abbiamo due traduttori accreditati al Consolato generale d'Italia a Mosca!
Stretta collaborazione pluriennale con il Consolato di Spagna a Mosca!
Servizi per:
Italia Spagna CSI

Patente di guida per stranieri in Russia

Quando una persona si trasferisce in un altro paese ben presto dovrà affrontare una serie di questioni burocratiche che vanno risolte in tempi brevi, per vivere legalmente e in sicurezza nel paese prescelto. Chissà perché, i requisiti per guidare in Russia sono spesso poco chiari e confusi. Quindi, spesso sui forum per stranieri in Russia si trovano discussioni proprio su questo argomento.

Se ci si trasferisce in un altro paese temporaneamente, in base al visto o a un permesso di soggiorno temporaneo, allora si può guidare la propria auto o l'automobile di altri con patente di guida internazionale. Queste patenti sono rilasciate per cinque anni nel paese che ha rilasciato la patente di guida nazionale. I documenti necessari per l'ottenimento, le tempistiche e il costo vanno verificati presso la Motorizzazione locale.

Un'altra possibiltà è quella di ottenere una traduzione notarile della patente di guida straniera in lingua russa.

Se lo straniero ha deciso di trasferirsi in Russia per residenza permanente, allora prima o poi la patente in questione scadrà. In tal caso ci sono due modalità di azione. La prima è quella di rinnovare la propria patente di guida tramite il proprio consolato di riferimento.

Il Consolato italiano, ad esempio, rilascia il cosiddetto "Certificato di conferma validità", della durata di 10 anni, mentre la patente di guida resta quella vecchia (è sostituibile solo in Italia). Per rinnovare la patente occorre sottoporsi a una serie di visite mediche e ottenere il relativo certificato medico (certificato standard, come per i cittadini russi), poi presentare questi documenti al consolato. Se il richiedente non vive a Mosca, la procedura avrà luogo tramite il consolato onorario più vicino. In tal caso, il certificato, unitamente alla patente scaduta, arriverà da Mosca nel giro di 2-3 settimane. Il costo dei diritti consolari è di 41 euro. Insieme al certificato medico va presentata anche la patente scaduta, la fotocopia del passaporto italiano e il modulo di richiesta rinnovo debitamente compilato.

Le visite mediche possono essere svolte sia in un ente pubblico sia in uno privato, la differenza sta solo nel costo e nella praticità. Negli enti pubblici è più economico, ma bisogna recarsi in più enti per ottenere anche i certificati di visita narcologica e psichiatrica. Negli enti pubblici il servizio è più caro, ma è incluso l'ottenimento del certificato dei diversi specialisti in un unico luogo.

Ed ecco gli specialisti ai quali il richiedente deve rivolgersi e i referti di cui dovrà munirsi: 

  • presidente della commissione – medico patologo del lavoro;
  • neurologo;
  • oftalmologo;
  • otorinolaringoiatra;
  • ostetrico-ginecologo (per le donne);
  • neurologo psichiatrico;
  • narcologo;
  • fluorografia;
  • elettrocardiogramma;

Oltre al certificato medico occorre presentare:

  • originale del passaporto e sua fotocopia;
  • una fotografia in bianco-nero 3×4;
  • certificato di coscrizione o tessera militare (per gli uomini);
  • pagare i diritti statali (variabile dagli 800 ai 1200 rubli).

Occorre sottolineare che non si può rinnovare una patente scaduta da più di 3 anni o che scadrà tra più di 4 mesi.

Ovviamente il Consolato rilascia questo certificato solo in italiano, quindi occorrerà anche una traduzione notarile in russo.

Se prevedete una lunga vacanza in patria (se stiamo parlando dell'Italia), potrete rinnovare la patente di guida nella vostra città di residenza in Italia, seguendo la procedura italiana. La seconda opzione prevede l'ottenimento della patente di guida russa. Ma ne parleremo nel nostro prossimo articolo.

Patente di guida per stranieri in Russia

Lavoriamo con
le persone fisiche e giuridiche.
Modalita di pagamento:
Carte bancomat e di credito
Pagamenti elettronici
Bonifico bancario
Pagamento non in contanti
Pagamento in contanti